Seleziona una pagina

Dermopigmentazione paramedicale – Cose’è

La dermopigmentazione paramedicale o correttiva viene effettuata da un professionista, è utile a correggere inestetismi dovuti ad operazioni chirurgiche o ad inestetismi naturali.

È un trattamento con il quale si dà pigmentazione alla pelle mediante la disposizione di particelle di pigmento utilizzando aghi sterili, monouso e tecniche differenziate.

Può essere utilizzato per scopi estetici, correttivi e ricostruttivi.

Il trattamento consiste nella pigmentazione dello strato più superficiale del derma e può essere utilizzato per scopi correttivi estetici e ricostruttivi.

Diversi sono i motivi che portano alla scelta della dermopigmentazione paramendicale che, di solito, serve soprattutto come soluzione al post operatorio con cicatrici da interventi di mastoplastica o mastectomia.

Dermopigmentazione paramedicale – Applicazione

dermopigmentazione paramedicale 

Ecco i principali utilizzi della dermopigmentazione paramedicale correttiva:

  • Correzione sopracciglia (cicatrici o lavori mal eseguiti).
  • Ridefinizione del contorno labbra.
  • Ricostruzione areola mammaria.
  • Copertura smagliature.
  • Copertura macchie cutanee.
  • Copertura vitiligini.
  • Camouflage cicatrici.
  • Correzione vecchi trattamenti.
  • Correzione labbro leporino.

Dermopigmentazione paramedicale – Evoluzione

L’evoluzione di mode e costumi, e perché no, anche di manie bizzarre, sembra non aver tempo; come pure i cosiddetti ripensamenti e quindi l’esigenza di correzioni o “revisioni” per le quali intervengono professionisti che esercitano attività di Dermopigmentazione, Tricopigmentazione e Remover tatoo, un tris che rientra nella cosiddetta area Paramedicale, ossia comprendente quei trattamenti complementari a quelli medici.

Una disciplina relativamente giovane ed esercitata da pochi professionisti, come il Marco Tomasso di Tattoo Zero, esperto in questi servizi non invasivi volti a migliore l’immagine dei clienti.

Si tratta di un’attività che rientra nell’ambito dell’estetica, e che nulla ha a che vedere con le cosiddette Medicine non convenzionali (MNC) o alternative, ma che invece rientra nella cosiddetta Dermopigmentazione Paramedicale che comprende svariati interventi “correttivi”, come ad esempio: camouflage del labbro leporino, di zone intime, di catrici post parto, di vitiligine; ma anche ricostruzione correttiva dell’areola mammaria e capezzolo, correzioni di cicatrici a seguito di interventi chirurgici, etc.

Scopri i nostri trattamenti Paramedicali

Share This